EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Passeggiare sul Pianeta Follia

Passeggiare, sul Pianeta Follia, non significa camminare a piedi.

Quella che si fa con i piedi è una ginnastica da praticare in palestre con tanto di certificazione per le ore spese con tuta e scarpette con la suola di gomma.

Passeggiare è un rituale da compiere in automobile, nel traffico pieno di gas di scarico. Al riparo dalle carezze della luce e della brezza mattutina.

Certo se proprio non si ha niente da fare si può portare a spasso l’automobile con dentro un’amica da mostrare al panorama che sicuramente ringrazia ossequiosamente a dispetto della banalità e della monotonia che imperversano sulle strade silenziose calpestate dai pedoni.

Volete mettere l’allegria di un motore scoppiettante con carrozzeria di 100 kg a seguito? Tutta un’altra imponenza!

Con la macchina la stima, il rispetto, l’importanza del guidatore aumentano, qui quelli che vanno a piedi sono sfigati che non vogliono crescere, e lo sanno anche loro.

Comments

  • nicola Giugno 13th, 2012 at 14:58

    che dire………… c’è gente che prende l’auto, inverte il senso di marcia la spegne e poi scende a prendere il pane………. la follia non è del pianeta ma di chi ci abita.

  • lucia Giugno 14th, 2012 at 14:21

    Cwerto sono le persone d essere folli, ma siamo così tanti ad essere folli che sembra non esserci altro che Follia!!!!!!

  • Valerio Attanasio Giugno 19th, 2012 at 14:54

    Sono proprio pazzi quelli del Pianeta Follia!
    Noi, invece, ……….
    zio Valerio.

  • lucia Giugno 21st, 2012 at 11:00

    Certamente, i pazzi sono sempre gli altri!!!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *