EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Archive for the 'NEWS' Category (155)

Una piccola storia. A je burrnesh.

La prima presentazione di questo libro fotografico si sarebbe dovuta svolgere il 29 Aprile presso la libreria Leporello di Roma , ma i limiti imposti dalla quarantena non hanno permesso il debutto in società… Per “solidarietà digitale” offro questo spazio alla diffusione di questa storia documentata e raccontata per immagini.

Read More…

Lo spirito creativo e il Premio letterario Città di Castello XIV edizione

L’esperienza della quarantena, la paura del contagio, la minaccia della morte nel silenzio di una tomba solitaria… chi avrebbe mai voluto prevedere quel che sta sconvolgendo la nostra vita in questi giorni? Gran brutta storia che avrà consequente lunghe e…

In questa situazione confusa e asfissiante dove l’ansia e lo stress allungano le loro ombre ben oltre lo spazio fisico abituale, mi piace segnalare idee e gesti di “solidarietà sociale”, non semplici pratiche di buon senso e vicinato, ma iniziative per la creatività dello spirito.

Read More…

Presentazione: Come nel ventre di una madre

Giovedì 9 Gennaio.Lucrezia Maggi presenterà il suo romanzo “Come nel ventre di una madre” presso la sede dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I. in via scoglio del tonno, 31). Dialogherà con lei Lucia Pulpo (autrice di questo blog), alle 17,30. L’ingresso è gratuito con preventiva iscrizione presso: lemuseproject@hotmail.it

Dal libro: Dago non attese un secondo di più e calmo e placido, aspirando avidamente il fumo della sua Marlboro, le rispose: «Io non credo. Io non so. Non è mio interesse, né la mia è una battaglia verso la com­prensione e la conoscenza. In nessun campo. Io vedo ed esisto, cerco attimi, piacere, sofferenze, gioie e dolori, tutto ciò che c’è di buono e di cattivo.

Read More…

Friday for future, e noi ci saremo?

Lunedì 2 dicembre, a Madrid, si è aperta la COP25, la conferenza mondiale sul clima, partecipano al summit le delegazioni di 196 Paesi. Un incontro importante e sopratutto necessario per dare finalmente attuazione agli accordi di Parigi (2015) sulla riduzione delle emissioni inquinanti con particolare attenzione all’eccessivo rilascio di gas serra nell’atmosfera.

Read More…

Apertura nuova aula studio

Dal prossimo sabato, 9 novembre, lo spazio sociale Arci-Gagarin aprirà le porte agli studenti universitari di Taranto mettendo a loro disposizione la sede in via Pasubio. Tutti i sabato, dalle 9 alle 16, orario continuato,

Read More…

Destino incubato

.Premio Letterario Nazionale “Città di Taranto”. Seconda classificata con la poesia “Destino incubato”…Lucia Pulpo.

Read More…

Morte di una persona cara

Ieri, 17 Luglio, è morta una persona a me cara. Questa perdita è stata coperta dal clamore mediatico per la morte di Andrea Camilleri. Ne parlano in molti, non tutti in maniera adeguata ma, il padre di Montalbano è conosciuto a livello internazionale ed ognuno si sofferma sull’intervista che gli ha fatto, sul libro che ha letto, sulla frase che più l’ha colpito e sorpreso.

Leggi tuttow0+

Numero civico 18

Beatrice carissima,

sei arrivata alla mitica porta della maturità, quella legale con numero civico 18. Oltre si apre “via Indipendenza” illuminata da un sole piacevolmente tiepido nel segno del Futuro.

Sicuramente arriverà leggero l’eco del battito del mio cuore, ritma una canzone di buon auspicio perché tutto il bene possibile riempia l’aria che respirerai percorrendo quella strada. Noi della tribù dei sognatori abbiamo un linguaggio onirico, quasi surreale ma, spero tu riesca a cogliere i fiori del nostro prato, oggi sono tutti tuoi e le spine le abbiamo tolte una a una, tutte per la Morgana che dovesse provare a mettere il naso nella nostra storia.

Read More…

Le parole sono importanti

Le parole e l’uso che ne facciamo sono importanti da sempre ma negli ultimi anni la questione “linguistica” è divenuta un tema scottante. Andrea Camilleri ha lanciato un allarme in proposito: “Stiamo perdendo la misura, il peso, il valore della parola. Le parole sono pietre, possono essere pallottole. Bisogna saper pesare il peso delle parole e soprattutto far cessare il vento dell’odio che è veramente atroce. Lo si sente palpabile attorno a noi.”

Le parole sono importanti è il titolo del libro che cerca di ridare senso alle parole. Un libro (Dots edizioni) di comunità anche per la partecipazione di 26 autori, fra i quali compaiono costituzionalisti, giornalisti, narratori, fumettisti, docenti, filosofi e ricercatori, tutti concentrati nel restituire una mappa lessicale – ma soprattutto “umana” – che sia di orientamento al rapporto fra uomo e medialità. Dalla A di “analfabetismo” alla Z di “zitto”, il volume compone un vocabolario tematico che passa attraverso parole come “decoro”, “indignazione”, “orizzonte” e “tifo”, coprendo l’intero alfabeto per un’opera di “resilienza semantica” a cura di Carlotta Susca e Andrea Corona.

Read More…

Icaro caduto

Ci risiamo: il “nostro” Gaetano Colella torna su Radio3Rai per il cartellone “Tutto esaurito, il mese del teatro” col testo scritto e interpretato dallo stesso: “Icaro caduto”. Con la regia di Enrico Messina, il suono di Raffaele Bassetti, le luci di Loredana Oddone e Ciccio Steele, il costume di Lisa Serio, la scena di Paolo Baroni, la distribuzione di Maria Assunta Salvatore.
Sabato 3 Novembre alle 22.30, mettetevi comodi e sintonizzatevi su Radio3 Rai.