EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Archive for the 'Riflessioni' Category (1022)

Facciamoci attendere

Rispetto l’ansia e la paura di tutti ma non le mie. Dunque a loro mi voglio rivolgere. Vi avverto fra me e voi c’è la Rapsodia in blu, ovvero la riscoperta che vivere è bello, che c’è un cielo stellato che aspetta me per mostrarsi in tutta la sua magnificenza e questa quarantena ingrandisce il desiderio d’incontrarci ma non annulla niente.

Read More…

Contro vento per guarire

Quando ero a letto con la febbre, mia nonna mi raccontava di un quadro che da bambina guardava dal letto: c’era una donna, forse una campagnola con la gonna larga e lunga e il fazzoletto in testa che camminava lungo una via solitaria. C’era vento, una tempesta di vento che alzava polvere e foglie; il cielo era ombrato e questa donna, piccola rispetto all’intero quadro ovale, lei cercava di procedere ma, i quadri fermano tutto, così anche lei era ferma nella tempesta. Nonna mi diceva che dovevo immaginare io che dovesse fare quella piccola donna.

Read More…

Leggere per un quiz a premi

Qualche giorno fa, il parlamento italiano ha approvato la “legge sul libro” con lo scopo di incentivare la lettura. Premesso che incentivare la lettura è uno sforzo titanico perché mentre gli affamati cercano il cibo, gli ignoranti non sentono la necessità di emanciparsi dal loro stato, anzi non se ne accorgono nemmeno e, secondo l’ultimo trend, rivendicano fieramente la propria appartenenza al club degli pseudo-analfabeti.

Read More…

Lupo Alberto e la gallina Greta

Lupo Alberto, dopo aver fatto il brodo con Marta, si presenta a Davos al Worl Economic Forum col suo famoso sorriso da inguaribile malandrino con i suoi intramontabili occhiali a specchio e troppi, seppur inediti, troppi peli bianchi. Alberto nota subito una giovane pollastrella di nome Greta, ma non volendosi avvicinare troppo usa la sua tattica di seduttore e inizia a parlare riferendosi a lei ma senza nominarla apertamente:

Read More…

Pinocchio, siamo uomini o burattini?

Pinocchio ha perso l’ingenuità. Non crede più alle favole, non ha mai creduto alle favole. Le sue avventure erano esperienze del mondo vero. I bambini con Pinocchio conoscevano il mondo e provavano vergogna quando si allungava il naso e il gatto e la volpe non erano personaggi di cui diffidare, non subito, non prima di averli amati. Lo spot televisivo del nuovo film su Pinocchio è un oltraggio alla magia della favola. 1) Non si svela il trucco prima di fare la magia. 2) Le opere d’arte vanno vissute prima che spiegate. Il bambino vive le avventure del burattino per questo impara di che legno è fatta l’umanità.

Read More…

Quattro protagonisti e un sorriso

Improvvisamente, mi sono ritrovata a ricostruire una storia vera partendo da un film e poi un romanzo che raccontano storie diverse, di ragazzi diversi, in terre e tempi diversi ma perfettamente calzanti con due miei amici di età differente ma reali con poca carne e ossa già rotte.

Nel film, “La meglio gioventù”, Alessio Boni interpreta un personaggio inquietante ed affascinante, durissimo ma sensibile, insomma un tipo da incontrare ma non come familiare (ad esempio come figlio) perché non si avrebbero “armi” alla pari per affrontarlo. Nel film il personaggio è intrigante al punto che non lo si giudica nelle scelte ma si resta dalla sua parte anche dopo la sua morte.

Read More…

Il racconto da ascoltare

Un giorno senti la tua voce che dice: “Ai miei tempi la scuola… I ragazzi di oggi… I nostri genitori…”. La prima volta quella voce suona strana, quasi riecheggia con una eco lontana. Ti chiedi: “Quando è successo? Quando sono passato dall’altra parte della barricata?” Se avessi lavoro, famiglia e figli, allora sarebbe normale, anzi, doveroso, assumere un contegno maturo e responsabile, ma io sono un giovane precario…

Read More…

La festa della Luna

Cara Luna,

dopo 50 che l’uomo ti ha messo i piedi in testa credo tu sia pronta a denunciarci per “calpestamento maldestro” su suolo onirico. Tranquilla ci stiamo punendo da soli con la preparazione di lune-satelliti finte da mandare in orbita con stelle artificiali per creare cieli artistici da guardare…

Read More…

Due realtà e un mondo

Quando lasci spalancata la finestra ti accorgi che la Natura scalpita, la vita corre sotto l’asfalto delle nostre strade deserte pronta a far capolino e riguadagnar terreno. Ne avverti i segni dal cinguettio inaspettato sul bordo di un balcone al canto dimenticato di cicale in vacanza nella pineta vicino al mare, un papavero rosa il cui seme è stato trasportato e piantato dal vento, un germoglio uscito dopo anni da un tronco secco.

Read More…

Il grande spirito. Un sogno sul grande schermo

Ho letto che la settima arte (il cinema) si sia materializzata quasi simultaneamente all’interpretazione dei sogni e la psicanalisi del dott. Freud. Intorno alla fine del XIX secolo, l’inconscio ha iniziato a precedere e guidare, in maniera ufficiale, la parte conscia dell’uomo. Per togliere polvere e muffa da queste affermazioni seriose vi racconto cosa mi è successo qualche giorno fa quando sul grande schermo ho visto “Il grande spirito” di e con Sergio Rubini, Rocco Papaleo e, tra gli altri, Bianca Guaccero.

Read More…