EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

La lettura ai tempi del covid-19

Still life stack books with coffee cup and globe.

Leggere aiuta sempre, in questo frangente, aiuta maggiormente.

Bello immaginare la casa dell’italiano medio piena di libri oltre alle provviste alimentari per sopravvivere alla quarantena. Libri letti, libri iniziati e non finiti, libri consumati solo per alcune pagine, libri accatastati per future letture. In una casa così non si è presi mai alla sprovvista, c’è sempre l’imbarazzo della scelta…

Fuori dal sogno della casa “del mulino bianco” (anni ‘80 era la casa dei sogni della famiglia media), molte case fanno il digiuno di letteratura e “libristica” in genere. Così durante la quarantena per coronavirus molti approfittano per onorare la quaresima con l’astensione dalla lettura. Ok, sono scelte personali, ma alcune case editrici devono aver pensato che non sia peccato infrangere questo digiuno ora, perché stare a casa senza far niente rischia di provocare una depressione di massa più grave della malattia da cui si scappa. Così Fazi editore, Garzanti editore, Mondadori editore stanno regalando ebook ai lettori che non hanno fatto le dovute provviste di testi.

A queste si aggiunge l’iniziativa di Sellerio editore che sta dando la possibilità di scaricare gratuitamente il racconto “L’amore ai tempi del Covid-19” di Antonio Manzini invitando i lettori ad una donazione all’ospedale Spallanzani di Roma. un’operazione di solidarietà sociale a cui i lettori potrebbero rispondere anche inviando messaggi alle vari case editrici/editori come suggerito sui social in una ipotetica giornata nazionale per la salvezza dell’editoria (il 23 Marzo). Andrea Di consoli (ha lanciato lui l’iniziativa) suggerisce di comprare un volume direttamente dai siti delle case editrici o librerie che forniscono questo servizio… Fenomeno social a parte, ogni scusa è buona per leggere, leggere, leggere sempre, ovunque, comunque!

Comments

  • Raffaella Marzo 24th, 2020 at 11:12

    Vero…speriamo che tutti riusciremo a leggere di più…a prescindere dal Covid 19 è utile per ognuno di noi,oltre che piacevole e rilassante.

  • lucia pulpo Marzo 26th, 2020 at 12:44

    Intanto col “Dante day” di ieri (24 Marzo) c’è stata una bella staffetta letteraria!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *