EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Spettri dispersi. Filastrocca

Il fantasma inquieto ha torto

per questo vaga nel mio corpo.

Si siede sul cuore

aspettando un fiore,

si accovaccia a terra

al freddo i miei piedi getta

salta a testa in giù

il mio cervello non ne può più.

Per dargli pace

gli do quel che più mi piace

forti stimoli e nuovi argomenti

da serrare con i denti,

se lo spirito langue

faccio buon sangue

con le sue paure oscene

costruisco nuove pene

insieme scriviamo versi

per spettri come noi dispersi

vittima e carnefice insieme

spenta è ogni speme

come finisce decidilo tu

ma alza la testa sempre più su.

Comments

  • Raffaella Febbraio 17th, 2020 at 19:39

    Reagire agli spettri si deve lasciando indietro le pene. A testa alta bisogna andare seguendo l’onda del mare e all’infinito sperare

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *