EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Rosso Natale

rosso Natale Auguri di buono e felice Natale. Un Natale pieno di gioia e serenità. Sentiti auguri per le feste di Natale che portino salute e fortuna a tutti!
Quest’anno, in particolare, le frasi di rito suonano quasi come un ritornello stonato e fuori tempo. Forse perché vivo a Taranto. Una città dove la rabbia e la crisi si sono evolute in sconforto e depressione. Per la strada, in piazza del mercato, vicino ai panifici e latterie ho incontrato solo ombre imbronciate che strisciavano goffamente a terra, spesso in silenzio, quel silenzio sofferto che trattiene i lamenti nel segreto di tormenti inconfessabili. Quelli che si fermano e salutano lo fanno per scaricare parte della loro frustrazione, ma che Natale è questo?

Le luminarie per strada si accendono senza che nessuno se ne accorga. I negozi non hanno vetrine colorate, magari un alberello ma senza addobbi sgargianti e senza festoni arrangiati e originali.
Forse nelle scuole i bambini fanno la recita ma non tutte le scuole sono aperte perché, nei giorni di vento, alcune restano chiuse per editto comunale (e a Taranto, fortunatamente, c’è sempre vento).
Ok, a questo punto io sogno un rosso Natale. Rosso vivo, pieno di sorrisi e pensieri felici. Rosso come il sangue che pulsa nelle nostre vene, forgiato col fuoco dell’entusiasmo di un respiro che nasce ogni momento per portare ossigeno in ogni parte del nostro essere.
Certo non è facile. Le favole che raccontano “siamo tutti più buoni”, “tutto è ancora possibile”, “il pensiero positivo ci salverà”, non incantano più nessuno ma non possiamo lasciare che il mondo proietti su di noi la sua ombra. Voglio un rosso Natale. Il mio Natale pieno di “Sannachiudere e Carteddate” in ogni casa pronti da offrire alle visite di Natale, con le melodie tipiche che si rincorrono da palazzo a palazzo in gara per gli addobbi più belli (magari vecchi, sempre quelli di una volta l’anno). “Quest’anno al mio albero ho appeso solo cioccolatini e tu?” “No, ora ho il cane, faccio il presepe ma lo scheletro è una conchiglia!” “Ah no, io niente presepe ma ho tirato fuori tutta la mia collezione di angeli, tutti di vetro di diverse dimensioni…”
Rosso, come la vergogna di chi non ha preparato niente per festeggiare, se il conto bancario è in rosso… allora è in tema. Per favore un sorriso per accarezzare un cuore che batte anche quando tutto sembra perduto. Voglio un Natale in rosso da indossare e far indossare a tutti… vicini e lontani. Auguri, Lucia

Comments

  • Raffaella Dicembre 24th, 2017 at 11:43

    Eh si ci vorrebbe un Natale rosso ma di colori festosi e luci scintillanti. Di gente felice e serena. Speriamo che le feste siano una pausa gioiosa per tutti e che permettano di riprendere energie e speranza per il futuro. Un abbraccio affettuoso a tutti e Serene feste.

  • Paola Dicembre 26th, 2017 at 12:17

    Mi associo al Rosso Natale. Cari auguri Lucia sempre combattiva,

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *