EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Trump e le 7 sorelle

7 pianeti a

Trump viaggia su una mega navicella spaziale a forma di torre, e sbarca su uno dei nostri pianeti “sorella” a cospetto della stella nana ma rossa “Trappist – 1”
Questo è possibile perché la stella è rossa e pare ci sia un feeling fra il presidente americano e le stelle rosse, in fondo è un sole “il sole dell’avvenire!” (Non è post-capitalismo o post-verità, non siamo post a niente, è la verità che arranca a seguirci, con la CNN e compagnia bella.)
D’altra parte trattasi di pianeti sorella, fossero fratelli bisognerebbe abbatterli con missili nucleari lanciati direttamente da Cape Canaveral, ma 7 sorelle…sai che profitti se troviamo il petrolio…
Dunque dopo un viaggetto di 40 anni luce (tanto Trump rimane sempre gagliardo, si sa: potere bianco), il magnifico imperatore scende sul suolo alieno pensando a quanto può costruire, sfruttare, profitti da ricavare vendendo tutto quello spazio abitabile. “Il clima è buono, c’è luce, aria e acqua razionata… noi saremo i primi ad abitarlo e noi sapremo ricavare, lavoro per i nostri servi, beni per noi e l’America. Noi padroni dell’Universo, noi sopra tutti i mondi!”

L’uomo ignora che quei pianeti furono abbandonati anni luce passati e oscurati da una luna nera (maligni raccontano che era una mezza luna di levante) che costrinse i bellissimi abitanti a cercare altri sistemi su cui abitare.
Vennero sul pianeta Terra.
In origine, credevano di aver scoperto l’America invece era solo l’Africa nera… poi gli alieni sono stati importati nell’ America bianca (con qualche sfumatura di rosso) come schiavi.
Avvisato Trump dell’accaduto, il president decide: “Rimandiamoli a casa. Ognuno a casa sua. Anche dallo spazio vengono per rubarci IL NOSTRO POSTO AL SOLE.”

7 pianeti b

Comments

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *