EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Elogio della modernità

0. prisoOggi entriamo in una casa del centro. Dopo l’ingresso accogliente con la sua bella telecamerina collegata al telecomando degli elettrodomestici sempre pronti a scattare al primo movimento d’aria, da qualunque altezza esso provenga, la prima stanza che incontriamo, o forse la terza se contiamo anche quelle a sinistra, è un ampio salone-soggiorno, dotato di tutti i confort comprese due sedie e un tavolinetto in ricordo dei ripiani su cui, un tempo, gli ominidi sostavano con penna e calamaio per segnare le impronte dei propri pensieri su carta.
Bisogna tener viva la tradizione; infatti nella sala moderna non manca mai, in bella vista, un rotolo di carta finemente decorato con fiorellini, lettere alfabetiche o faccine sorridenti a seconda il colore della copertina del profilo di facebook su cui è acceso il tablet casualmente posizionato sull’inutile ripiano a 4 zampe.

Il rotolo è un symbol molto importante soprattutto per il principino di casa che dimostra le sue potenzialità cognitive quando porta il suo vasino al centro della stanza e nel cuore dell’obiettivo e dopo aver abbondantemente liberato la sua creatività materiale, mostra al suo pubblico, il significato del rotolo di carta, ne elabora con maestria tutte le posizioni possibili fino a scattarsi un selfi semplicemente richiedendo alla telecamera “A me gli occhi”.
Mentre il piccolo con scatto felino si protende verso il tablet per condividere il lieto evento col mondo… inciampa ma aggrappandosi, disperatamente, agli scaffali pieni di libri del nonno, viene sommerso da polvere e carta sporca d’inchiostro. La mamma allarmata urla al marito: “Guarda che hanno fattoi libri di tuo padre, quasi uccidevano il nostro genietto. Basta, domani butto quest’inutile ammasso di polvere che impuzzolisce tutta la casa se rimane chiusa qualche settimana.”.
Il cucciolo di casa, svegliato dal concerto inedito, si affaccia scodinzolante e festante si lancia sopra il bambino per prendergli il rotolo che ha in pugno. Il rotolo infinito si mette a correre per sfuggire all’orda barbarica , il segugio lo insegue, ma questa è un’altra pubblicità, obsoleta da non raccontare agli internauti .0.

Questa storia non è del tutto inventata, i riferimenti alla nuova pubblicità della carta igienica S…x, sono del tutto voluti, tanto solo gli avi potrebbero emettere sentenze ardue da decifrare.

Comments

  • Lucia Agosto 20th, 2016 at 16:04

    ECCO IL LINK DELLOSPOT IN QUESTIONE: https://www.youtube.com/watch?v=1OFRHB3URE4

  • Raffaella Agosto 23rd, 2016 at 12:43

    eh si…ormai il “rotolo” non è più scelto per la sua funzione ma per la bellezza delle decorazioni. Alla fine l’utilizzo è sempre lo stesso ma sembra che se la carta igienica è bella l’utilizzo sia più “aulico”.

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *