EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Noa cantami una canzone

Scaligina CosimoMi hanno raccontato delle storie che mio nonno inventava e recitava per la sua famiglia.
Racconti presi dall’Iliade e l’Odissea o rielaborazioni della vita a bordo del sommergibile dove, nonno Cosimo era capo-silurista. Anche la nonna era ammaliata dai racconti del nonno e aspettava l’epilogo insieme ai bambini, tutti incantati dal pifferaio magico che nel tempo ha smarrito la voglia di raccontare… mi hanno parlato dei suoi racconti mitici ma, a me, non li ha fatti sentire.
Avevo dimenticato questa trasmissione orale fin quando, anni fa, mi sono imbattuta nel mondo in versi di Cosimo Scaligina. Versi pubblicati in numero di copie ridotto, “per gli amici massafresi”. Immagino la reazione di chi riceve questo regalo, una carezza per il cuore che torna a giocare come bambino e ascoltare parole gentili per crescere al riparo dalla bruttezza e crudeltà di un mondo triste e insoddisfatto.

Formidabile Scaligina, un giovanotto con i capelli bianchi che sale sulla bicicletta di Roberto Benigni e sulle note di Piovani si rivolge alla principessa Noa per chiedere una canzone con cui tornare a sorridere anche circondato dalle macerie di un mondo in guerra.
Quest’anno ai versi di Scaligina (“La vita è bella”) si sono aggiunte, su dvd, le voci esilianti degli amici dell’associazione AGORA’, in quel lasso di tempo che va dall’inizio alla fine, il bambino che ascolta esce dal nostro corpo e si va a sedere vicino, in prima fila davanti a tutti i dubbi e i problemi per gioire e applaudire forte e provare a esultare con loro ripetendo parole belle che danno alla vita un buon profumo da respirare!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *