EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Ciao fratello

isola che non c'è Ciao fratello,
Mi hai fatto sentire bene, al posto giusto, senza paura di sbagliare…a casa.
La mia casa nell’acqua…
Un sogno, potessi essere un pesce… credo che sarebbe il massimo, per me.
Ho lasciato altri fratelli in porti lontani, ognuno colla propria navigazione da intraprendere.

La tua non mi entusiasma ma sai tenere il timone e saprai navigare anche col mare in tempesta.
Era ora, per me, di abbandonare il porto, seguire la mia stella fino “all’isola che non c’è” e immagino che nemmeno la mia rotta entusiasmi te che sei una figura-contro Peter Pan…
I fratelli non sono concordi su tutto, però si rispettano malgrado problemi, sbagli e avversità.
Se potessi lasciarti una canzone da canticchiare: “L’isola che non c’è” di Bennato… me ne hai lasciate tante di canzonette…
Salutandoti non ho potuto guardarti negli occhi per fingere una qualche indifferenza, se avessi avuto una conchiglia, te l’avrei data per farti sentire il mare dove mi dirigo, un’eco malinconica e vivace da riporre fra i ricordi di giorni andati.
Ciao.

Comments

  • Francesco Luglio 10th, 2015 at 20:27

    Sorella cara, hai ritrovato la tua casa e il tuo mare dove sguazzare… tu sai che nel mio Porto non si può essere Peter Pan, ma l’isola che non c’è da qualche parte si trova, e tu devi continuare a cercare…
    Quando leggerai queste righe ricorda di canticchiarle…o se preferisci…chianchiarellale!!
    A presto

  • lucia pulpo Luglio 11th, 2015 at 14:01

    Chianchiarellare… bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *