EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Un cappello in un giorno di sole

1929_joan_miro_045_ritratto_di_mrs_mills1 Una donna con un grande cappello esce dal portone di un palazzo.
Camminando incrocia una sagoma che sta parlando al telefono con i passi persi in un’altra dimensione: “La primavera qui è splendida con colori che accarezzano lo sguardo”… al telefono non si vede ma l’omino ha un sorriso gongolante tenerezza, mentre scatta il verde al semaforo e vola via.
La cappellaia matta arriva in un negozio, dove potrebbero vendere quel che cerca e

trova un altro acquirente che declama la bellezza e la serenità che si provano andando sulle vicine montagne: “Al centro dell’altopiano c’è un locale, dove cucinano gli arrosticini e godi del panorama circondato dalle montagne che guardi dall’alto”… la voce dell’ombra sul pavimento vibra nello scandir piano ogni singola lettera del suo discorso… Contrariata per il mancato acquisto, il fungo umano esce e alza gli occhi al cielo per vedere cosa ha tanto da dire questa gente con grandi occhiali scuri che nascondono le porte dell’anima e ostruiscono il passaggio alla realtà… “Quando il cielo si tuffa nel mare, tutte le ansie umane, i giudizi, il tempo stesso, divengono parole razionali inutili perché l’esistere è uno stato più bello, più forte e più vero che qualunque pensiero con cui lo si voglia definire”…poi riaggiusta il cappello sulla testa prima che il cielo straniero, con la sua tristezza, le schiacci la testa.

Comments

  • Leonardo Aprile 18th, 2015 at 20:38

    Sempre delicata, poetica e profonda. E’ un modo positivo di vedere le bellezze e i misteri della natura, che sono inesprimibili per noi “umani”.
    Lucia, sempre se sei d’accordo, ti ho inserito in un gruppo di gente “positiva” come lo sei tu (Tu sei di Statte se). Visto che ti vediamo più raramente a Statte, spero che almeno “virtualmente” tu possa essere più presente. Se non sei d’accordo, abbandona quando vuoi il gruppo stesso. Ciao, a risentirci.

  • lucia pulpo Aprile 22nd, 2015 at 13:25

    Grazie Leonardo, sempre generoso nei miei confronti!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *