EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Libri… ad alta voce

 3La lettura,  lo scambio di idee fra emozioni e suggestioni di carta, arriva al quartiere Salinella sui banchetti di “Noi ci proviamo” con i volontari per la lettura ad alta voce.

Secondo Albert Camus “La cultura è il grido di dolore dell’uomo davanti al suo destino”, e sono tante e diverse le maniere per emettere grida. Per esempio c’è l’invito a comprare libri come suggeriscono i diversi Flash mob letterari, la partecipazione al Salone del libro di Torino (secondo la sollecitazione di Franceschini, ministro alla cultura) oppure la partecipazione attiva a iniziative come Noi ci proviamo. Scambio di libri e letture ad alta voce.

A Taranto, nei mesi scorsi, sono state organizzate diverse manifestazioni durante le quali era possibile scambiare libri: Parola al libro” presso la biblioteca comunale Acclavio, “Un libro per tutti” presso piazza Immacolata nel Borgo umbertino, “Scambio di copia, festa dei lettori e delle lettrici” presso il caffè letterario del borgo antico, ma “Noi ci proviamo” è stata sperimentata nel quartiere Salinella e sarà ripetuta il 23 Maggio per acclamazione popolare. Infatti i volontari hanno partecipato proponendo non soltanto un baratto di libri ma hanno letto passi dei libri proposti presentandone l’autore e la storia che circonda il libro e la sua stesura. Marina Moretti, Angelo Farano, Francesco Moretti, Gaia Favaro, Pasquale Moretti e Giovanni Cuccaro si sono spesi per attirare l’attenzione sopratutto dei ragazzi che, non solo sono rimasti affascinati dai racconti, hanno richiesto ed ottenuto che i banchetti fossero riportati in un quartiere difficile e spesso emarginato come quello della Salinella. L’ideatrice Marina Moretti, sull’onda dell’entusiasmo del primo appuntamento, prevede l’apertura di  una associazione che porti i libri in altri quartieri difficili della città di Taranto.

Come nella prima edizione, sarà possibile inserire all’interno del libro donato un messaggio per il prossimo lettore, una maniera per non scambiarsi carte ma intraprendere un dialogo attraverso i libri e con essi.

Venerdì 23 il banchetto sarà pronto per le ore 18,00nei pressi del centro sportivo della parrocchia “Santa Famiglia”

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *