EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Il soldo che fa impressione

 di Lucia Pulpo

Dal prossimo maggio in tutta Eurolandia circolerà la nuova banconota da 5 € con impresso un riquadro col volto dell’Europa, quella del mito greco, immagine presa dal museo archeologico di Francoforte.

Il commissario Draghi della BCE ha mostrato al mondo la banconota in una “cerimonia presso lo stesso museo da cui è stata tratta l’effige. La prima “versione” della moneta risale ad 11 anni fa quando il nostro museo archeologico era chiuso e la nuova banconota è stata inaugurata alla vigilia della nuova chiusura (dal 14 gennaio al 22 febbraio)… cosa c’entra?

Immaginate che la raffigurazione scelta fosse un volto di quelli conservati nel nostro museo archeologico…

Taranto, la capitale della Grecia “Magna”, una colonia più importante della stessa “madre patria” quella che darà fondamenta all’Europa per esserne scacciata come una stracciona piena di croste contagiose.

Immaginatevi il corteo dietro la Angela Merkel, Giorgio Napolitano, Mario Draghi e l’ex ministro Vittorio Grili, tutti insieme a bussare alle porte del Martà mentre un operaio li guarda dal terzo piano ed urla:

Attenzione là sotto potrebbe cadervi in testa qualcuno dei pezzi che stiamo facendo entrare dalle finestre, spostatevi che stiamo lavorando”.

Allora esce un impiagato chiedendo: “Avete prenotato una visita guidata? Sull’agenda non risulta”

Il portaborse di turno si affretta a spiegare con cadenza milanese (dalla Padania non europea): “Certo, ho mandato una mail il mese scorso, non eravamo sicuri che l’Europa resistesse ma vi avevo preannunciato la possibilità di una discesa qui”

No, signore le mail non sono in linea con lo stile archeologico adottato dal nostro museo”.

(portaborse) “Voi siete fuori dall’Europa o dalla civiltà?”

(Portavoce del Quirinale) “L’Italia non può e non deve rimanere fuori… fateci entrare insieme ai colleghi europei”

Certo, ma vede stiamo allestendo l’ultimo piano per completare l’esposizione dei reperti. Se volete potete visitare la mostra temporanea delle Antefisse

L’immagine sulla banconota è quella della testa di donna greca, una statua classica, ci serve una raffigurazione del genere per le fotografie ufficiali e di ricordo”

Statue femminili? Che cosa vecchia! Anche le antefisse mostrano un volto di donna ma immortalato nel suo profondo e più autentico spirito moderno di Gorgone che pietrifica chi la guarda troppo! Una foto con la Gorgone è più originale, qualcosa di nuovo che impressiona la carta moneta e chi la usa.”

Per Maggio avrete finito l’opera, potrò far venire qualcuno dei miei impiegati a ritirare qualche dépliant per il registro del patrimonio artistico virtuale?”

Certo, se non finiscono prima i soldi. Sa di quelli ne vedono pochi e non si riesce più a conservarli.”.

Pubblcato su Cosmopolis il 13/1/2013

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *