EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

La catapulta messicana

  Nelle storie medioevali d’assedio e conquista di città colpevoli e corrotte, castelli e baracche agricole difese da alte mura con fossato e ponte levatoio, storie di duelli e cavalieri e onore… Storie appassionanti dove le armi erano: il coraggio, l’ariete e la catapulta. “Cose d’altri tempi”, favole per far addormentare i bambini sui libri dove sono scritte. Ma la storia si evolve e con questa anche le storie di fantasia e la catapulta diventa il mezzo con cui narco-trafficanti messicani oltrepassavano la frontiera per portare la loro droga negli Stati Uniti. Eterna gloria ai paladini intrepidi e furbi speriamo che atterrino su cactus particolarmente spinosi ed appuntiti.

Comments

  • mauri Marzo 10th, 2011 at 21:01

    …in qualche modo sadd’afà…loro pensavano…

  • Lucia Marzo 11th, 2011 at 09:48

    La catapulta appartiene alle fiabe e ai giochi di quando ero bimba, l’ide che venga usata per il trasporto droga è particolarmente amara, come dissacrare l’innocenza infantile. Certo il traffico di droga è comunque una “cosa terribile”… speriamo che qualche spina infilzi chi di dovere nel punto giusto!

  • nicola Marzo 11th, 2011 at 14:56

    Ma come tutte le cose c’è sempre un’evoluzione, che molto spesso non porta a nulla di migliorativo 🙁

  • Lucia Marzo 11th, 2011 at 18:46

    … per questo spero nelle immaginifiche spine!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *