EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Situazione paludosa

La situazione in cui si trova la stampa italiana è come quella di una donna legata ed imbavagliata ad un albero mentre vede suo fratello correre sulla spiaggia ma la spiaggia confina con le sabbie mobili e lui corre ed affonda, quando se ne rende conto cerca di appigliarsi a qualunque cosa. Però perdendo tempo con ramoscelli che non possono sostenerlo si dibatte ed affonda sempre di più. Probabilmente se non fosse imbavagliata anche lei non saprebbe che scegliere ,forse le sue urla lo confonderebbero ancora di più. Potrebbe tentare di dargli un appiglio ma legata all’albero è costretta a vederlo affondare e morirne lei stessa. Sarebbe meglio essere già morta… ma per questo ci stiamo attrezzando!

Comments

  • Fabio Giugno 11th, 2010 at 13:47

    La situazione in cui si trova la stampa… la situazione in cui si trova il paese… la situazione dell’intero pianeta follia… la situazione in cui ci troviamo noi tutti ( o almeno quelli il cui cervello non e’ “fritto” da programmi demenziali) e’ semplicemente squallida e deprimente… che fare? Si accettano suggerimenti! … sai Lucia, quando non riesci piu’ a comunicare col resto del mondo, inizi a perdere un po’ di speranza… ciao (da una vecchia conoscenza… )

  • Lucia Giugno 12th, 2010 at 17:02

    Ciao Fabio,
    anch’io sono disorientata al punto d’aver fretta che si arrivi ad una conclusione. Terribile che sia darà un senso a questa situazione appiccicosa ed indefinibile. La gente che ascolto per strada o al mercato si lamenta dei problemi ma guai ad indicarle il colpevole.Non accettano nemmeno proposte di soluzione che non assolvano o condonino il loro voto… Così mi sembra di essere io fuori della realtà ed arrivo perfino ad invidiare la loro superficialità.

  • Fabio Giugno 12th, 2010 at 20:52

    Invidiare la loro superficialità… già… sai quante volte ci ho pensato? … a dire la verità mi chiedevo sempre : “ma come fanno?”.
    Non so se questa sia invidia, di certo è quasi sgomento! L’aggravante poi, nel nostro caso, è vedere partiti che basano la loro politica sul razzismo/disunità italiana, ricevere voti anche al sud…
    E comunque sì… siamo fuori dalla realtà… per fortuna!
    L’importante è non farsi coinvolgere… non “mollare” ed aspettare questa conclusione… giustamente… qualsiasi essa sia.
    (nota personale) Non l’avrei mai detto che dopo circa 30 anni da quando, da bambini, giocavamo insieme, ci saremmo ritrovati a oltre 800km di distanza a comunicare via web… Ciao.

  • Lucia Giugno 13th, 2010 at 13:55

    Sì, in questa modernità ci sono cose molto positive come interet… qualcosa che incoraggi ad aspettare la prossima aurora!
    Saluti, Lucia

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *