EU Cookie Law

Il segno delle idee

Il mio spazio creativo

Brezza marina

Guardo l’orizzonte
senza occhiali tutto è perfetto
immenso, senza confini, limiti delineati
nessuna fine se non
la luce del giorno.

Un silenzio solenne
che lascia intatta
l’aspettativa
il desiderio mio intimo
riflesso nel panorama.

Sono indecisa
indugiare in quella contemplazione
o scontrarmi con la realtà di ombre proiettate su strade disastrate
e piene di buche dove
si raccolgono acque piovane e zanzare?

Allora del tramonto
mi lascio accarezzare dalla brezza marina
che passa leggera anche sul’asfalto di quelle strade
mentre la notte ne copre i fossi
per fare inciampare chi non vuole vederli.

Fissare lo sguardo a terra
per evitaare le cadute
serve solo a camminare su quattro zampe come animali
ma, non sono angeli
quelli che alzano il naso sempre all’in su.

Vorrei fuggire col vento
scoprire nuovi mari
in cui tuffarmi per uscirne
più fresca e pronta
per svolazzare ancora.

Comments

  • Alessia Aprile 15th, 2010 at 09:26

    La città degli angeli è uno dei miei film preferiti: esistono per davvero? Dal mare alla poesia…dalla poesia a te…che sai fare del lettore spettatore inconsapevole del tempo che può fermarsi e far sognare.

  • Lucia Gennaio 29th, 2011 at 11:07

    Sì, il guaio è che talvolta , per sognare, mi disttraggo troppo dalle buche delle strade e poi faccio dei terribili voli a terra, come è capitato ieri pomeriggio e… adiio poesia!
    Scusa lo sfogo e grazie del commento!

  • David Gennaio 29th, 2011 at 13:37

    Quanto mi dispiace, spero che oggi tu stia meglio. Molte volte anch’io sto a pensare o sognare troppo che poi mi dimentico quello che sto facendo. Riprenditi presto. Ci sentiamo.

  • Lucia Gennaio 30th, 2011 at 18:21

    Grazie,
    nulla di rotto o d’irreparabile… un po’ di gonfiore nulla di preoccupante!
    Gentilissimo, ciao!

Your Comment

CAPTCHA: Completa l\'operazione sottostante *